..................................................................................................

_________________________________________________________________

giovedì, ottobre 15, 2009

Quando gli elettrolitici fanno spampf

Prova tastiera.

12345678901234567890abcdefghilmnopqrstuvzWYX!£$%&/()=?^@#][§ùàòèé*éç°_:;
Sembra a posto.
Invece il mouse ha movimenti random, ma tutto sommato (adopero troppi tutto sommato) funziona.
Il bello degli degli elettrolitici è che si beccano al volo quando scoppiano.
Si sarà perforato per vecchiaia o perchè c'è qualche guasto a monte?
Diamolo per vecchio.
Comunque finchè riesco a scrivere di tirar giù la motherboard non se ne parla.
Sembra che funzioni tutto.

Tanto che sono qui e un po' per tirar tardi, qualsiasi cosa pur di non guardare la tele.

Alto non sono, ma la mia statura è del tutto socialmente accettabile. Se fossi nato nel '700 sarei stato persino alto.

In prima elementare, verso la fine dell'anno scolastico, quello più grosso della classe, aveva un anno in più perchè aveva fatto la prima in Germania ma non gliel'avevano riconosciuta e ha dovuto ripeterla, mentre ci stavamo preparando per uscire da scuola cominciò a darmi fastidio.
Gli sono saltato alla gola. Ma nel salto sbattei il naso contro la sua testa e cominciai a sanguinare.
La maestra lo teneva sempre d'occhio e quando ci vide vicini con io che perdevo sangue urlò:
"Nomedelcompagnodiclassedimarco che cosa hai fatto"!
Io lo stavo guardando in quel momento. La sua espressione di sorpresa, nessuno lo aveva mai toccato quando voleva fare il duro con quelli più piccoli, mutò in terrore, avevano già chiamato i suoi genitori diverse volte.
Mi rivolsi alla maestra e dissi la verità:
"Non l'avevo visto e gli ho sbattuto contro, lui non ha fatto niente".
Pura verità, come mi avevano insegnato, ero accecato dalla rabbia.
Io non dissi nient'altro.
Lui non disse niente.
Per capirsi, certe volte, le parole non servono.
Fummo compagni di banco fino alla fine delle medie.

Tutto sommato ( scrivo troppi tutto sommato ) ho la statura di un primo ministro, più o meno, credo.
Quando potevo facevo sempre copiare quelli che me lo chiedevano e non mi sono mai nemmeno sognato che si potesse chiedere qualcosa in cambio.
Si vede che non sono tagliato per gli affari né per la politica.

A pensarci bene, però, ( abbondo anche di però ) il capetto è un bugiardo patologico. Se dice che la sua statura ammonta (sto scrivendo come un ragioniere ) a cm. 171 vuol dire che la sua statura (Oh, ma quante ripetizioni) reale è o cm. 161 o cm. 181
Nel primo caso sono più alto nel secondo più basso.
Sapendo che il naso si allunga di 3 mm. ogni 10 anni il candidato calcoli quanto tempo manca alla rivelazione della vera identità del capetto. Si trascurino gli effetti di bordo e si assuma una temperatura di 300 K.

Il cursore del mouse va un po' dove vuole...dovrò fare una mausefalle anche se non so sciare e comunque cominciare da Kitzbuhel non mi sembra cosa furba.

Fine prova tastiera

Nessun commento: