..................................................................................................

_________________________________________________________________

giovedì, febbraio 28, 2013

Domande, domande. Sempre domande.

In questi tempi convulsi in cui la storia si muove a grandi passi due domande occupano i miei pensieri.

Quanto prende di pensione un ex papa?
Gli verrà pagata in Euro europei o in Bajocchi vaticani?

Ai blogger l'ardua risposta. (Manzoni fa schifo ma ha il pregio che va bene per terminare qualsiasi cosa, anche se oggi non è il 5 maggio).

Ridiamoci su

Ridiamoci...nel senso di ahahahaha o in quello di prendere una clava e darsela ancora una volta su parti sensibili del corpo?
Nel dubbio 3 vignette non provenienti da stampa Italiana.



Gran Bretagna

Svezia

Olanda

mercoledì, febbraio 27, 2013

Non è neve

 Non è neve ma la lanuggine dei pioppi.
 Foto scattate l'aprile scorso.




A girlfriend in coma con sottotitoli



Il film che non è stato proiettato in pubblico per non turbare il sonno dell'italico genio prima delle elezioni ora disponibile su youtube, perfino sottotitolato.

Aggiornamento serale.
Chi l'ha caricato ha rimosso il video da youtube.
Appena le trovo le cose spariscono, deve essere una maledizione.

martedì, febbraio 26, 2013

10 mesi fa

Così scrivevo 10 mesi fa:




sabato, aprile 21, 2012

Semilavorati e prodotto finale dell'antipolitica

Già vissuto, almeno una parte, di quello che sta succedendo ora.
Mani pulite...
I semilavorati erano i candidati amministratori che si vantavano di non aver mai fatto politica.
Il prodotto finale furono i governi Berlusconi.

Non c'è più destra e sinistra dicono, ma io nelle varie e molto fantasiose denunce per attentato alla costituzione leggo solo un "arridatece er Berlusca" grande come un grattacielo.

Oddio, critico senza proporre.
Sì.
Aspetto la guerra e dopo, se sopravviverò, ce ne sarà da ricostruire!



 Aggiornamento.
 Il Berlusca c'è ancora, il Marketing 5 stelle ha stravinto, il PD è la causa di tutti i mali, Monti ha sbagliato come se avesse governato lui negli ultimi 20 anni, quanto sento parlare di rivoluzione di cultura, con nuotata annessa, mi viene l'allergia, il Berlusca c'è ancora e ha anche salvato la lega, ma è colpa del PD, se mi rubano il portafoglio perdo i soldi che ci sono dentro, euro o lira non importa, ma siccome sono euro è colpa del PD, il Berlusca c'è ancora... 

Non ho votato PD, sono ancora vivo ma il Berlusconi sta meglio di me, la guerra è appena agli inizi, deve ancora iniziare, non ho nessuna intenzione di ricostruire niente.
In bocca al lupo a chi ha vinto e chi no.
Attenti sparano, si butti giù...metto la Zanicchi che mi sa che non ha votato PD.




Un amico

L'ho conosciuto nel mio anno in più del liceo, l'ultimo e inutile.
Mi è stato simpatico fin dal primo momento, forse perchè abbiamo subito scoperto una passione comune: la bicicletta. Per il resto siamo completamente diversi. Forse anche l'Inter ai tempi ma ora non guardo quasi più le partite.
Lui di famiglia ricca, figlio di imprenditore e viveva in una villa bellissima, grandissima e con un parco.
Ma quando si pedala la fatica è quella, quando si va in salita le gambe fanno male comunque. Certe attività accomunano, ti fanno provare rispetto perchè sai che quello che senti tu non è molto diverso da quello che sente un altro.
Entrambi scegliemmo ingegneria, lui civile io elettronica.
Entrambi non riuscimmo a finire gli studi. Lui smise quasi subito, un anno o due, io invece mi ostinai perchè...perchè l'ho già scritto e qui non è importante.
Quando smise non ebbe il problema di trovar lavoro. L'azienda di suo padre...
Era anche un ateo mangiapreti, un bestemmiatore incallito...beh...forse anche quello me lo rendeva simpatico.
Col passare degli anni me lo ritrovai berlusconiano, ne aveva motivo. Di certo non potevo fargli discorsi di saccoccia, proprio alla saccoccia guardava.
Nel suo ufficio c'era un foglio appeso alla vetrata: A.N.A.S, e sotto questa sigla un disegno di un porco con scritto: "Associazione Nazionale Allevamento Suini". La sua azienda era coinvolta nella costruzione strade...li conosceva quelli dell'ANAS.
Un giorno - quanti anni son passati - ritornai con altri amici nel suo ufficio per organizzare un'uscita in bici. Era il periodo in cui in  primavera andavamo in Belgio per il Giro delle Fiandre, quello per cicloturisti, il giorno prima della corsa per professionisti. Per me era anche l'unica vacanza, si spendeva poco ed eravamo nel paradiso dei ciclisti.
Ci accolse con un sorriso beffardo sulla porta del suo ufficio, niente di che, una scrivania dietro una porta a vetri e nessuna pianta di ficus. Sorridendo, quasi ridendo ci disse: "Mi sono iscritto alla compagnia delle opere, sono diventato un ciellino". Lo guardammo straniti, qualcuno disse:" EH, alla compagnia delle opere, tu CL...ma se l'unica preghiera che hai detto nella tua vita è porcodio"!
Rispose: "Dico anche porca madonna, ma sai quanto lavoro mi danno"?
E rise.

Ho guardato i risultati delle elezioni in Lombardia poco fa, mi vien da piangere.



sabato, febbraio 23, 2013

Offerta di lavoro

Per caimani, giaguari, formiche giganti, grilli, gattopardi e altre bestiole guardiano esperto cercasi.
Presentare sommario curriculum, entro e non oltre le 15:00 di lunedì 25 febbraio anno corrente, depositandolo nell'apposito cassonetto corredato di firma, per gli analfabeti e non è ammessa la croce, come da esempio in calce a questa offerta, previa presentazione di apposito documento di riconoscimento.

X

venerdì, febbraio 22, 2013

domenica, febbraio 17, 2013

Pentitevi peccatori






Ok, carnevale è finito anche per i ritardatari ambrosiani, pure Sanremo è sempre Sanremo ha terminato di strimpellare ma mi sa che mi aspetta una settimana in cui sentirò le peggio cose che la fantasia umana può abortire anche se non uscirò dalla crypta.
Siamo in quaresima, mi dedicherò agli esercizi spirituali...sotto sotto possono anche essere divertenti.
Buona quaresima a tutti!
Amen.

lunedì, febbraio 11, 2013

venerdì, febbraio 08, 2013

Agenzie di rating

 Non ci sono solo le solite 3 agenzie di rating del debito, peraltro pagate da chi controllano, a valutare il rischio

C'è anche Dagong, cinese, privata. 

Può essere interessante leggere le motivazioni dell'ultima valutazione del debito italiano. L'inglese lo conosco men che elementare , dunque non traduco. Anche se come esercizio sarebbe meglio del solito the apple is on the table.
Non che i giudizi siano molto diversi da quelli delle altre agenzie, almeno per l'Italia. Ma per altri paesi un tantino diverse lo sono.

 

Dagong Maintains the Sovereign Credit Ratings of Italy as BBB with Negative Outlook

Time:2013-01-15 Source:dagong Editor: Print Font Size: Big Normal Small Click Rate:73
Dagong Global Credit Rating Co., Ltd. (hereinafter referred to as “Dagong”) decides to maintain the local and foreign currency sovereign credit ratings of the Republic of Italy (hereinafter referred to as “Italy”) as BBB each with a negative outlook. In Dagong’s evaluation, the Italian economy will continue with the recession influenced by the adverse external conditions and persistent domestic fiscal austerity, and the stability of the banking sector will be facing challenges, but no significant deterioration happens to the government’s solvency level as the increase in the government debt burden is relatively slow and the government is supported by unconventional monetary policy tools from the European Central Bank (ECB).
The reasons for maintaining the sovereign credit ratings of Italy are as follows:
1. The divergence in the parliament will possibly be intensified after the general election in February 2013, which will slow down the implementation of stringent fiscal austerity and economic structural reform measures under the Monti government. The fiscal austerity of the Monti government includes various measures in taxes increases, spending cut and pension reform, and its economic reforms deal with rigid labor market, absence of competitions in the service sector and high employment costs for enterprises. After the general election in February 2013, though the policy direction towards fiscal austerity and economic reforms will not change, the intensified divergence in the parliament will impair the implementation of the above policies.
2. Under the fiscal austerity and unfavorable external environment, the Italian economy will stay in recession and remain depressed. Against the background of fiscal austerity and continuous brewing of the European debt crisis, it is estimated that the economy will contract by 2.6% in 2012, down by 3 percentage points over the previous year. As the fiscal austerity continues and the European debt crisis can hardly see a significant favorable change, the Italian economy will stay in recession in 2013 and the decline is projected to be 1.6%. Considering the prolonged rectification of the structural problems and the weakened domestic and foreign demand caused by the widely implemented fiscal consolidation and structural reforms, the Italian economy will be trapped into a long-term downturn with occasional recession.
3. With the ECB’s support, the liquidity pressure in the banking sector has been alleviated, but the declining asset quality caused by the continuous economic recession becomes the main threat to the banking system’s stability. The Long Term Refinancing Operation (LTRO) of the ECB and stable retail funding help alleviate the banks’ liquidity pressure. However, the economic recession has caused a substantial decline in the banking system’s asset quality, and the nonperforming loan ratio has climbed to as high as 12.3%. This deterioration not only threatens the banking system’s stability, but also confronts the government with increasing pressure of its contingent liabilities.
4. The fiscal austerity has reduced the fiscal deficit to a certain extent, but the huge debt burden will hardly be trimmed down in the medium term. Under the stringent fiscal austerity measures of the Monti government, the general government fiscal deficit rate in 2012 is estimated to be 2.8%, a decrease of 1.1 percentage points from the previous year. Constrained by the sustained recession and policy uncertainty, the fiscal deficit in 2013 will not achieve the reduction target as planned but will stay around the rate of 2.0%, and a fiscal balance can hardly be restored in the medium term. Accordingly, the general government debt ratio is expected to rise to 126.5% and 128.2% respectively in 2012 and 2013, and remain at the high level in the medium term.
The future political uncertainty will have a negative effect on the process of fiscal austerity and economic reforms, and consequently the economic recession will not be reversed in the short term and the planned fiscal consolidation will be prolonged. Considering the still vulnerable market environment and huge government debt burden, the government’s solvency will stay on the descending trend. Therefore, Dagong maintains the negative outlook for both the local and foreign currency sovereign credit ratings of Italy in the next 1-2 years.

martedì, febbraio 05, 2013

Dopo Gengis Khan, Spartaco

Ho finito di leggere la biografia di Gengis Khan e, successivamente, quella di Spartaco.
Se la prima è fondata principalmente su tradizioni orali mongole, ed è dunque normale che si riesca ad andare poco oltre la leggenda, la seconda trova le sue fonti sulle scarsissime note lasciate dai cronisti e scrittori vissuti poco dopo le vicende narrate dalle quali non si riesce a identificare  nemmeno i luoghi in cui si svolsero le battaglie e gli scontri che coinvolsero migliaia di persone.

Quanto poco si riesce a sapere!

sabato, febbraio 02, 2013

iustitia facta est

Abu Omar, condannato a sette anni l'ex capo della Cia in Italia

Jeff Castelli in primo grado era stato prosciolto sulla base della immunità diplomatica, come altri due agenti, che hanno avuto 6 anni. La Cassazione per la vicenda ha già condannato 23 agenti Usa.


E li farà tutti, you bet, potete scommeterci.
Intanto procede l'istruttoria contro Caio Giulio Cesare per guado non autorizzato.