..................................................................................................

_________________________________________________________________

martedì, luglio 17, 2018

17 di luglio

Dopo 4 anni continuo a ricordarlo.
Non scrivo altro.

lunedì, giugno 18, 2018

Dannata stitichezza

Facciamo un censimento degli stronzi, ma quelli italiani purtroppo non li possiamo espellere.

sabato, giugno 16, 2018

Della lega e deile stelline

La lega sta facendo la lega. Nient'altro.
Le povere stelline, invece, ancora un po' che fanno da lustrascarpe al capo del governo - il capo vero, non quello di rappresentanza - possono al massimo aspirare a essere promosse movimento 5 svastiche.

Sono troppo offensivo?
Visto la piega che sta prendendo l'Europa lo sono anche troppo poco.

Ah! E con l'Euro tutto apposto, adesso. (Apposto scritto così volutamente. Non viviamo in un mondo fatto per persone corrette). 

lunedì, giugno 11, 2018

Non ci sono più la destra e la sinistra

Dipende dai punti di vista. Da quello dell'estrema destra sicuramente sì.

Spezzeremo le reni alle ONG

Evito insulti e mi fermo al titolo.

martedì, giugno 05, 2018

Microstoria di politica italiana contemporanea

"Che dolore! ho un muscolo alleato a causa di un partito".
"Ma che stai dicendo"?
"Sì, sì. Ahia, ahia.  Mi si è alleato un muscolo dopo che ho fatto un partito a freddo. Che male che fa".
"???"?
"Male, dolore, sofferenza, lamenti e piangistei".
"Ah, forse ho capito. Vuoi forse dire che hai un muscolo contratto provocato da un movimento che hai fatto prima di aver potuto fare il riscaldamento"?
"Sì, si, quello. E io che ho detto"!?






sabato, giugno 02, 2018

E ancora torno a chiedere

Quante sono le ONG a supporto dei fuggiaschi e dei migranti (promossi recentemente "disgraziati", e non più "clandestini",  dal neoministro dell'interno) che sono state rinviate a giudizio?

mercoledì, maggio 30, 2018

Resuscitato giornalista.


Al posto del crocefisso mo' che ce metto?

domenica, maggio 27, 2018

E mo' so' cazzi

Tra i malati di monete oggi i proeuro hanno segnato un gol fantastico, non so ancora in quale porta però.
Certo che sentire un presidente della repubblica (dovrebbe essere scritto in maiuscolo?) citare degli articoli di gossip pubblicati sulla stampa estera come una della ragioni del suo comportamento è veramente sconsolante.

Elezioni comunali

Alle prossime elezioni comunali del paese in cui vivo il simbolo e la lista dei 5s non ci sarà.
La casa madre non ha ritenuto di concedere l'uso del marchio.
Il franchising è una cosa seria.

martedì, maggio 22, 2018

...---...

Se, e dico se, ci sarà il nuovo governo a breve, sarà interessante, o meglio, divertente, sentire cosa diranno di buono dell'Euro i nuovi conduttori, senza smentire troppo quello che hanno detto fin da prima della campagna elettorale.

venerdì, maggio 11, 2018

Dannata politica

Dio stramaledica chi vuole applicare modelli ideali a situazioni reali.
Per i congiuntivi sbagliati, invece, facessimo che vadino solo qualche anno in purgatorio.

Per i partiti aziendali il contratto è un'ossessione.

La povertà limita la crescita, va eliminata, a costo di eliminare i poveri.
La povertà intellettuale fa vendere tanti televisori.

Bah...


mercoledì, maggio 09, 2018

Presidential signature

È bellissimo vedere Trump che firma col pennarello e si guarda intorno orgoglioso di aver fatto vedere al mondo che sa perfino scrivere.

sabato, aprile 14, 2018

diplomazia russa

Avevo letto, secoli fa, quando ancora esisteva una cosa chiamata Unione Sovietica, delle differenze tra russi e americani su una rivista di cui non ricordo il nome.
Alcune banali, la vodka e il whisky, o, parlando di giochi, gli scacchi e il poker.
Ma già la differenza tra scacchi e poker banale non è: sono stato troppo precipitoso.
Gli scacchi sono un gioco aperto, tutto è conosciuto a tutti momento per momento, mentre il poker è un gioco che si basa sulla chiusura delle informazioni e privilegia la menzogna come tattica vincente.
E qui veniamo alla cosa che più m'interessò quando lessi quell'articolo.
Diceva che se un americano non ha voglia di andare a un appuntamento gli basta dire che ha mal di testa; un russo che non vuole andarci, invece, il mal di testa se lo fa venire sul serio.
Ora, tutti mentono in politica, sia interna che estera. Ma quando mente un diplomatico russo si nota lo sforzo.
Prendiamo le dichiarazioni di Lavrov sulle armi chimiche che si crede siano state usate in Siria. Alle accuse dell'occidente si lascia andare a dire che la May ha mandato James Bond, agente 007 con licenza d'uccidere, a portare qualche litro di candeggina in quella landa desolata, che altri descrivono come il paradiso terrestre della libertà - sapete quella cosa del nemico del tuo nemico... ecco... ma anche con l'IRA che sta dalla parte di Hitler non ho funzionato troppo bene (a parte un bel film) e immaginarsi la Siria degli Assad come terra libera perchè non ha RenziBoninoMacronTrumpSorosDraghiJunkereccecc sconfina ben oltre il ridicolo - a creare l'incidente per scatenare la guerra per la conquista della galassia, e di questo ha le prove.
Capisco che fin da bambini impariamo che la prima gallina che canta ha fatto l'uovo, ma appunto, caro diplomatico russo, perchè sforzarsi così tanto con le accuse, non era meglio negare e stop?
Vuoi forse essere molto più menzognero dei menzogneri di ponente e se loro fanno un passo tu ne fai 2 o 3?
Ma se fai così si capisce che menti!
Tutto questo per dire che la diplomazia russa, storicamente perfino, dagli zar passando per l'Unione Sovietica fino ad ora, ha un solo problema: esiste.




venerdì, marzo 30, 2018

Se non è Putin è zar bagnato

E potrei terminare con la sola minchiata scritta nel titolo.
Ma proprio sopporto a fatica gli strenui sostenitori di quest'uomo politico, quelli che non sono russi, ma quelli di casa nostra che, avendo avuto un Renzi (ma abbiano avuto anche un ben peggiore Berlusconi) vorrebbero farci credere che qualsiasi merda che viene dall'estero (Trump incluso, recintatore incluso, stranamente Erdogan escluso) sia migliore della nostra.
Perchè a me del desiderio di grande potenza del cittadino russo che ha tanto sofferto negli anni '90 importa tanto quanto quello dei cittadini inglesi degli anni '30 che vedevano la poderosa flotta imperiale ancorata nelle baie dell'isola e si sentivano protetti (mi pare citata nel secolo breve).
MI IMPORTA UN CAZZO.