..................................................................................................

_________________________________________________________________

sabato, ottobre 24, 2009

Ex cathedra senza null'altro intorno


Ci incrociammo all'entrata del dipartimento di elettronica neanche 24 ore dopo che avevamo parlato nel suo ufficio del progetto per l'esame di programmazione dei calcolatori elettronici.
Per quella cosa, che mi insegnarono fin da piccolo, chiamata educazione la salutai:
"Buongiorno". Dissi, forse abbozzando un sorriso di circostanza.
Non deviò di nemmeno un grado il suo sguardo e continuò a guardare dritto davanti a sè ma mi rispose:
"Il mio giorno di ricevimento è giovedì".
Era un venerdì dunque.
Mi bloccai sulla soglia e, girando il capo, la seguii con lo sguardo mentre si allontanava. Non si girò.
Qualcuno mi fece notare che stavo bloccando il passaggio, ripresi a camminare senza nemmeno scusarmi.
Ma, si sa, da giovani è più facile essere cafoni.

1 commento:

Pupottina ha detto...

ehehehehheheh
simpatica questa prof.!!!