..................................................................................................

_________________________________________________________________

martedì, ottobre 20, 2009

30 settembre 1980, mattina, Liceo scientifico statale, Melzo.



Butto via il mio tempo

per cose assurde,
irrazionali.
Storie di mitici eroi
sepolti nelle ragnatele
di oziosi cervelli.
Professori preregistrati
mascherati
da esseri pensanti.
In mezzo a questi automi
voglio trovare
la mia vera dimensione.


Aggiornamento stato della ricerca.
Trovato nulla e mi sto anche rompendo le balle.
Che cosa volevo dire con dimensione?
Non sono mai stato un tipo da cioè cazzo, cazzo cioè.
Mah!?

2 commenti:

marco ha detto...

Nonostante l'aspetto, non credo che volesse essere una poesia.
Dovevo essere incristato perchè il tempo non passava mai quando c'era quella lettrice di libro di testo che stava alla cattedra.
Siccome ho avuto anche dei professori chiamiamo le cose con il loro nome. Lettrice di libro di testo.

modesty ha detto...

wellcome to hell.
no need to fasten seat-belts.
yiu're dead anyway.
:) love (obviously) mod