..................................................................................................

_________________________________________________________________

martedì, novembre 05, 2013

Giornata di pulizia web

Nel web le pulizie, mi capita di farle molto di rado, sono molto rapide nel mio caso. Mi disiscrivo dal sito e morta lì, con alcune eccezioni.

Le ragioni di queste pulizie sono varie, provo ad elencarle:

1)  Mi sono rotto le palle e vorrei evitare di rompermele ancora.
2)  Mi ero scelto un nickname anonimo, ma tanto anonimo, che non mi   riconoscevo nemmeno io.
3)  Manifesta inutilità del sito, meglio cancellare comunque piuttosto che lasciare anche solo una infinitesima parte di me alla deriva nel web.
4)  Mi gira di fare così.
5)  Varie ragioni personali.
6)  Varie ed eventuali.

Nel caso del sito porno per esempio la ragione - la copioncollo da là prima di cancellarmi definitivamente - è la seguente:

Profili appartenenti a persone o coppie di vari generi che si dichiarano italiani collegati alle ore 16:00 di martedì 3 settembre 2013:
Uomini...............661
Donne..................30
Lesbiche................0
Gay........................5
Trans...................13
Coppie.................36
Coppie lesbiche.....0
Coppie gay............0
Coppie trans.........0

Se poi si considera il fatto che ci sono mica pochi fake di maschi che si presentano come donne credo che possiate ben capire come mai un maschio eterosessuale si trovi facilmente annoiato.
Mettiamoci anche quelle che spariscono da un giorno all'altro e la noia sale ancor di più.
Aggiungo poi la nota personale che tra le donne collegate in questo momento ci sono un/una bimbominkia già sgamato e una signora insensata e piena di sè, purtroppo una delle poche con cui ho avuto scambi di messaggi, e credo che possiate capire come mai il qui scrivente maschio eterosessuale sia estremamente annoiato.

Ringrazio le pochissime e i pochissimi con cui ho avuto degli scambi corretti e anche divertenti, chiudo la pagina di XXX e torno al lavoro: è incomparabilmente più divertente!

:-)



Come potete constatare dai numeri la mia è una ragione anche quantitativamente giustificata. A scanso d'equivoci la signora insensata e piena di sé l'avevo giudicata in questo modo solo per il suo comportamento "altalenante" con me durante qualche chat e non perchè non me la volesse dare. Neanche c'era gioco con lei del resto.

Per un altro paio di siti a tema credo invece che ritornerò, giusto per esserci, con un nick più umano. Non so se utilizzare quello di second life, mi ci sono un po' affezionato col tempo a quel nome, o un altro. Vedrò...

Non è tutto andato male.
Il sito a tema grigio (lo chiamo così perchè ha uno sfondo di qualche tonalità di grigio, meno di 50, che in questo periodo di congiuntivite era un riposa-vista mica da ridere)  nonostante una chiusura ai nuovi comprensibile ma antipaticissima, per cui non vieni cagato nemmeno nel cazzeggio, mi ha fatto trovare qualcosa di bello.
A una di queste cose dedicherò il prossimo scritto, con l'altra terminerò questo.

Il sito a tema grigio ho cercato di frequentarlo attivamente solo per la parte italiana. Per quella francese e inglese solo leggendo (in inglese quasi leggendo, lo conosco veramente poco).
Ha una struttura tipo quella di facebook, cosa che costringe a cercare "amici" perchè abbia qualche senso l'iscrizione.
Non è completamente gratuito e la parte visibile agli utenti non paganti non è eccessivamente limitata. Non si possono guardare i video ma non è lo scopo principale del sito quello dei video.
La parte italiana è, come ho già detto, estremamente chiusa. Un po' perchè alcuni, da quel che ho capito, si conoscono di persona o perchè nel corso degli anni si sono formate delle cerchie di amici. 
Mi rendo conto di essere l'ultimo arrivato ma questa chiusura arriva a coinvolgere una caratteristica di questo sito che facebook non ha. I gruppi.
Anche nei gruppi, se non appartieni a qualche cerchia, arrivi a pensare di essere quasi invisibile.
Anche se t'invitano a presentarti, ed io l'ho fatto in diversi, nessuno risponde. Peggio di second life dove almeno si condivide il tempo in cui si è collegati e quando incontri un altro avatar, non vieni cagato lo stesso, ma almeno ci si saluta.
I gruppi inglesi e francesi, anglofoni e francofoni è meglio, sono più espansivi. 
Arriverei a dire più "mediterranei". Strano...
Nei gruppi italiani c'è sempre aria di competizione.
Anche in discussioni di evidente cazzeggio c'è una lotta a chi fa la citazione colta "più lunga", ad andare fuori tema e ad aggredire il supposto avversario.
Nei gruppi stranieri questo accade in misura minore.
E' sufficiente leggere per pochi giorni nei momenti i cui non c'è niente di meglio da fare, per accorgersi dell'evidenza di questo.
Bruttissimo.
Ehm...mettiamoci anche che anch'io con una persona non mi sono comportato proprio correttamente.
Ho una pazienza quasi nulla nel web con chi conosco poco e se sento, non dico che ci sia qualcosa, mi basta che la senta, qualcosa che appena appena non mi piace, una piccola delusione, io parto subito col tasto IGNORA o BLOCCA.
In rari casi, e questo è uno di quelli, poi mi rendo conto che non c'era motivo.

Dicevo delle cose belle.
Durante una ricerca di qualcosa che avesse a che fare sia con Bach che con le Hawaii (per quello che stavo scrivendo in quel sito la ricerca aveva senso) ho trovato questa virtuosa dell'ukulele.
Si chiama Taimane Gardner.
Per me è una perla che merita di essere ascoltata tanto quanto guardata, per questo inserisco il video come conclusione di questo mio sconclusionato scritto e mi metto a pensare ad un nickname che NON inizi per master e NON finisca per dom.

Nessun commento: