..................................................................................................

_________________________________________________________________

lunedì, maggio 24, 2010

Agosto 2008, un sabato mattina

Me ne stavo andando a far la spesa, in bicicletta lungo l'alzaia, quando lo vidi che stava correndo.
E' uno dei miei pochi amici, ci si conosce da sempre, elementari assieme e poi, più avanti negli anni, alcune vacanze tra cui un bel viaggio in moto fino a Brindisi; la vacanza sarebbe stata poi a Corfù, ma lì mi ruppi le palle mica poco.
Aveva votato anche Democrazia Proletaria, anni e anni fa.
Era quello che aveva insistito un bel po' per andare a vedere il Rocky Horror Picture Show al cinema Mexico in via Savona a Milano.
Era quello che sembrava innamorato del pianeta Transylvania e aveva, passando ad altra musica, una venerazione per Freddie Mercury.

Mi avvicinai per salutarlo con una completa predisposizione d'animo, proprio come quando s'incontra un vecchio amico.
" Ciao"
"Oh, ciao "!
...

"Io ho votato contro Prodi": Dice lui.
"Eh"!?: Esclamo io.
"Ma si dai...Come si fa a presentare gente come Vladimiro Lussuria Ahahah"! Dice con espessione divertita.
"Ma cazzo, hai sempre detto...": Lo guardo stupito.
"Dici per il Berlusca? Chi se ne frega del Berlusca, basta che mi fa guadagnare, bisogna essere realisti".

SILENZIO FUORI ORDINANZA
requiescat in pace

Sul Vladimiro Lussuria mi erano caduti i coglioni. Lo accompagno per qualche centinaia di metri ancora, invento una scusa ed inverto la marcia.
Dovevo ritrovarli.

2 commenti:

modesty ha detto...

i vecchi amici vanno lasciati quando è ora.
è che non si capisce mai un cazzo su quel "quando è ora", salvo quando è troppo tardi e ti becchi la stronzata finale.

love, mod

Nicole ha detto...

ahahah, una chiusa da oscar