..................................................................................................

_________________________________________________________________

sabato, maggio 10, 2014

Oblast

Giro in bici e qualche foto.

Quando ho sentito il discorso di Putin per l'annessione della Crimea su un canale RAI sono poi andato in rete per leggerlo ( io sto Bandera non l'avevo mai sentito, che 'gnurant che sono! ) e sono capitato in un sito istituzionale russo, leggibile anche in inglese (non lo trovo più!) con il discorso già pubblicato, sia in russo sia in inglese, che ha anche delle belle cartine dettagliate e zoommabili, con tutti i nomi delle regioni, città, fiumi...mi sono messo a guardare le cartine.
E' una questione d'età, ma io San Pietroburgo me lo ricordo come Leningrado. Quando ascolto il nome attuale, e anche risalente alla sua fondazione, di quella città, devo fare un passaggio mentale nella mia cella di memoria chiamata Leningrado per poterlo collocare geograficamente. Forse per questo, dopo aver fatto un giro a volo d'uccello sulle repubbliche e regioni della federazione (da ex giocatore di Risiko non resisto al richiamo della Kamchatka) sono corso a vedere come si scrive Leningr...ops...San Pietroburgo in alfabeto russo: e mi sono trovato tutte e due i nomi su quella cartina! Ho zoommato per capirci qualcosa e mi sono accorto che effettivamente la città si chiama San Pietroburgo, ma il suo oblast, la sua regione, si chiama oblast di Leningrado.
Uhm...
San Pietroburgo nell'oblast di Leningrado, mica male come "un colpo al cerchio e uno alla botte"!

Va'...meglio le foto del giro di oggi. Anche se le foto ai papaveri già le ho fatte l'anno scorso. Se non altro sappiamo che sono rifioriti anche quest'anno.



Campo coltivato (soia???) con papaveri e camomilla

Sarà solo culo ma ho beccato il fuoco che volevo

Il campo di prima

Pioppo carico di lana

La lana dei pioppi, prima che vi entri in casa, parte da qui

Abside e torre campanaria della basilica dei santi Maria e Sigismondo (XI sec.) a Rivolta d'Adda


Nessun commento: