..................................................................................................

_________________________________________________________________

giovedì, ottobre 07, 2010

Febbre

Da bambino quando mi arrivava il febbrone, capitava spesso durante le elementari, stavo benissimo, se non fosse stato per il mal di gola e le iniezioni. Vedevo le facce preoccupate di mia madre e dei nonni attorno a me e non capivo il perchè.
Diceva mia nonna che con tutta la febbre che avevo sarei diventato alto come il campanile, in virtù di un detto popolare per cui la febbre faccia crescere di statura. Detto non vero, ne sono la prova vivente. Però non ho la prova contraria; forse senza febbre sarei rimasto più basso.
Adesso, dopo un po' di anni, mi è rivenuto il febbrone, proprio mentre sembrava che il raffreddore avesse finito di darmi fastidio.
Da bambino mi dicevano che quando avevo la febbre facevo solo discorsi seri, discorsi che avrebbe fatto uno più vecchio...Non so...Dicevano così.
Niente aspirina, niente paracetamolo - la febbre deve fare il suo sporco lavoro - fin quando non ci siano ragioni contrarie a consigliarne l'uso, e me ne vo a letto.

1 commento:

mod ha detto...

la febbre toglie da un sacco di impicci poi...quando non ti va di fare una roba/vedere una persona/ parlare con qualcuno basta dire che hai la febbre e che stai male...nessuno ti rompe più.

c'ho il brevetto su questo.

love, mod