..................................................................................................

_________________________________________________________________

venerdì, febbraio 28, 2014

Democrazia in pizzeria

Trovo questo pieghevole oggi nella cassetta della posta.



Solita pubblicità di una pizzeria, penso.
Guardo meglio e vedo in alto a destra la foto di un uomo in divisa. Visto che di fianco c'è scritto "cucina italiana" penso alla foto di un carabiniere - magari un ex-carabiniere che ha aperto una pizzeria per sbarcare il lunario - ma avvicinando lo sguardo noto che non è la divisa dell'arma.
Mi ricordo che dalle mie parti molte pizzerie sono gestite da egiziani, la fanno anche buona la pizza. Controllo bene la foto e sì, è proprio la foto del generale Sisi, quello che ha deposto "democraticamente" l'ormai ex-presidente egiziano democraticamente eletto Morsi.



Io da queste piccolezze non è che imparo come va il mondo, ma mi piacciono tanto.
Chissà...forse il pizzaiolo voleva far sapere ai clienti che gli stanno sul gozzo i fratelli mussulmani, perchè non penso che si metta a far propaganda politica in Italia. Ma per me, se fa buona la pizza, può andare in moschea anche 7 volte al giorno.
Oppure è la nuova frontiera della democrazia, basta schede elettorali ma volantini di pizzeria.

Nessun commento: